Skip to main content

Frutta nelle scuole - Nutrirsi bene. Un insegnamento che frutta

14 Gennaio 2016

Con soddisfazione annunciamo che il nostro istituto scolastico è risultato tra i vincitori al bando per la partecipazione al programma “Frutta nelle Scuole” promosso e finanziato dalla Comunità Europea.

Al via, quindi, un nostro progetto dal titolo  + Frutta + Verdura = Benessere, creato ad hoc per la scuola primaria e finalizzato alla realizzazione di iniziative di Educazione Alimentare con collegamenti interdisciplinari specificatamente destinati a promuovere tra i bambini la conoscenza e il consumo di ortaggi e frutta.

 

Perché "Frutta nelle Scuole"

il nostro istituto partecipaIl programma Frutta nelle Scuole promuove il consumo della frutta e della verdura tra gli alunni delle scuole primarie. Il programma intende anche favorire, attraverso l’indispensabile aiuto degli insegnanti, la conoscenza dei prodotti ortofrutticoli: varietà e stagionalità, caratteristiche nutrizionali e, soprattutto, la loro importanza per una dieta equilibrata e sana.

Frutta nelle Scuole rappresenta anche un’opportunità per avvicinare le famiglie e soprattutto i bambini al mondo dell’agricoltura e ai suoi valori tradizionali.

Nella società moderna circa un adulto su tre ha problemi di sovrappeso e quasi un italiano su dieci è decisamente obeso. Tale tendenza è più accentuata tra i bambini e gli adolescenti.

L’obesità infantile è una condizione che predispone all’obesità nell’età adulta e costituisce, pertanto, una seria minaccia per la salute dei cittadini. Da qui la necessità di attuare iniziative che supportino più corrette abitudini alimentari e una alimentazione maggiormente equilibrata.

 

Scegliere con consapevolezza

I principali errori alimentari dei ragazzi sono l’assunzione eccessiva di alimenti di provenienza animale e di dolciumi ricchi di zuccheri semplici ed un’alimentazione monotona e non sufficientemente variata che comporta un consumo di prodotti ortofrutticoli inferiori alle quantità raccomandate (almeno 400 grammi al giorno).

È assodato infatti che una sufficiente quantità di frutta e verdura nella dieta quotidiana sia essenziale per garantire il mantenimento di uno stato di salute psicofisico ottimale.

In questo scenario il ruolo della prevenzione e dell’educazione alimentare diventa la leva principale di una strategia volta ad introdurre, attraverso la consapevolezza, comportamenti ed abitudini alimentari più sani ed equilibrati.

Una colazione ed una merenda con frutta o verdura sono una scelta possibile per i nostri ragazzi.

Perché non farla?

 

A tavola, ogni giorno

Frutta e verdura sono nostri alleati fondamentali a qualunque età, per il loro elevato contenuto di vitamine e Sali minerali, per le alte quantità di fibre utili all’intestino, per gli antiossidanti che svolgono un’azione di protezione sul nostro organismo.

Consumare frutta e verdura durante i pasti, per gli spuntini o anche la colazione è un’ottima abitudine alimentare che, grazie alla varietà e alla qualità dei prodotti ortofrutticoli, diventa anche un’occasione piacevole e gustosa. È quindi importante imparare fin da bambini a nutrirsi con equilibrio e conoscere ed apprezzare il piacere di consumare frutta e verdure fresche di stagione.locandina

Ecco perché Frutta nelle Scuole ha scelto proprio la scuola primaria per promuovere ed incentivare il consumo di frutta e verdura, attraverso l’offerta di una serie di appuntamenti che permetteranno agli alunni e ai loro insegnati di assaggiare diversi prodotti ortofrutticoli e sviluppare una capacità di scelta consapevole.

 

La frutta è servita

Con Frutta nelle Scuole frutta e verdura arrivano direttamente sui banchi di scuola. Grazie alla distribuzione mirata di una selezione di prodotti ortofrutticoli di stagione freschi, i bambini assieme ai loro insegnanti avranno l’opportunità di assaggiare, confrontare e conoscere meglio la frutta e la verdura del nostro territorio.

 

http://www.fruttanellescuole.gov.it